Muffins caffé cacao gluten free e non dairy

Muffins al caffè e cacao gluten free e non dairy

muffins caffè e cacao

Muffins al caffè e cacao gluten free e non dairy

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

In estate la voglia di cucinare un po’ si riduce, ma la mia voglia di dolce rimane invariata, eccovi quindi un ricetta velocissima per la merenda o la colazione.

Questa ricetta è senza glutine, non dairy, adatta quindi sia a chi è intollerante al lattosio che a chi è allergico al latte e derivati.

 

Questi muffin al caffè e cacao sono soffici e delicati, io li adoro inzuppati in una bella tazza di latte di riso e caffè per colazione, ma sono ottimi anche per merenda con un caffè, un the o anche con un succo di frutta.

Che dire se non … buon appetito!

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

10 Minuti

Tempo di riposo:

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

20 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

7

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Facile

Ingredienti per i muffins al caffè e cacao

  • 2 Uova;
  • 120 g Zucchero;
  • 175 g Farina di riso;
  • 40 g Fecola di patate;
  • 12 g Lievito per dolci.
  • 45 ml Olio semi di Girasole;
  • 100 ml Latte di riso;
  • 3 g Cacao Amaro;
  • 3 g Caffè solubile.

Strumenti necessari

  • Stampo da muffins;
  • Pirottini di carta da muffin;
  • 3 ciotole;
  • Frusta.
fasi per la preparazione dei muffins al caffè e cacao

La preparazione 1

Preriscaldare il forno a 180° C ed inserire i pirottini di carta nello stampo da muffins.

Rompere le uova in una ciotola, aggiungere lo zucchero e lavorare con la frusta, aggiungere l’olio di semi di girasole e mescolare.

Aggiungere al composto il latte di riso a temperatura ambiente e mescolare, quando sarà amalgamato aggiungere la farina di riso, la fecola di patate, il lievito per dolci e mescolare fino a ottenere un composto liscio e senza grumi. 

Suddividere il composto in tre ciotole, nella prima aggiungere il caffè solubile e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo, nella seconda aggiungere il cacao e mescolare.

Versare un cucchiaino di composto al cacao nel pirottino, aggiungere un cucchiaino di composto bianco nel centro, successivamente aggiungere un cucchiaino di composto al caffé. Porseguire alternando i composti fino al riempimento di 2/3 del pirottino.

Infornare per circa 20 minuti, quando saranno cotti sfornare e lasciar raffreddare su una griglia.

muffins al caffé e cacao

Consigli

  • I muffins gluten free e non dairy al caffè  cacao si conservano 2-3 gg in una scatola di latta
  • Se amate i dolci al caffé provate anche i muffins vegani al caffé
muffins al caffè vegani e gluten free

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Tortini pistacchio ed albicocca

Tortini pistacchio ed albicocca

tortini gluten free e non dairy al pistacchio ed albicocca

Tortini pistacchio e albicocca

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

 

Ero alla ricerca di un dolce da colazione alternativo alle solite brioche confezionate, quindi come sempre in questi casi, ho aperto il frigorifero per trovare l’ispirazione… e lì ho trovato delle morbide e succose albicocche, ricche di potassio e particolaermente indicate nel periodo estivo, ma mancava qualcosa,  ho pensato quindi di aggiungere dei pistacchi, ottimi per combattere il colesterolo e controllare la pressione alta.

Questi dolcetti inoltre sono gluten free e non dairy 

Auguri e buon appetito

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

20 Minuti

Tempo di riposo:

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

20 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

10-11

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Facile

Ingredienti per i tortini pistacchio ed albicocca

  • 150 g Farina di riso;
  • 4 g Lievito per dolci;
  • 125 g Margarina;
  • 108 g Latte di avena;
  • un pizzico di sale.
  • 2 Uova;
  • q.b. Vaniglia in polvere;
  • 50 g Pistacchi;
  • 125 g Zucchero;
  • 5-6 Albicocche.

Strumenti necessari

  • Stampo da muffins;
  • Pirottini di carta;
  • Bimby o robot da cucina;
  • Porzionatore da gelato.
fasi per preparare il tortino al pistacchio ed albicocca

La preparazione dei tortini piastacchio e albicocca

Preriscaldare il forno ventilato a 180°  ed inserire i pirottini di carta nello stampo da muffins.

Versare i pistacchi nel boccale del Bimby e ridurre in polvere.

In una ciotola mescolare la margarina ammorbidita a cubetti e lavorarla fino a renderka cremosa, aggiungere 100 g di zucchero un po’ alla volta fino ad ottenere un composto cremoso, aggiungere le uova a temperatura ambiente una alla volta,  assicurandovi che la precedente sia ben amalgamata prima di aggiungere la seconda.

Unire le polveri (farina di riso, sale ,vaniglia e lievito), precedentemente setacciate, un po’ alla volta. Aggiungere la metà del latte di avena per ottenere un composto cremoso.

Versare la farina di pistacchi e mescolare, aggiungere quindi il latte rimanente.

Porzionare i tortini nei pirottini, io per praticità uso la paletta da gelato perché è la dose perfetta, livellare la superficie e posizionare mezza albicocca su ogni tortino, cospargere la superficie di zucchero.

Infornare per 20 minuti, quando saranno cotti sfornare e lasciarli raffreddare su una griglia.

tortini al pistacchio e albicocca con calla sullo fondo

Consigli

muffins all'albicocca

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Muffins all’albicocca

Muffins all'albicocca gluten free e non dairy

muffins all'albicocca gluten free e non dairy

Muffins all'albicocca

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

 

L’estate di avvicina ed i giardini si riempiono di frutta colorata e saporita, oggi abbiamo acquistato delle belle albicocche succose, visto che fuori piove e non fa troppo caldo, ho pensato di accendere il forno e di preparare dei muffins per la colazione di domani.

La farina di riso e l’olio di girasole li rendono leggeri e morbidissimi anche per più giorni, le albicocche invece danno una nota dolce ed acidula, un perfetto bilanciamento di gusto, grazie anche al pizzico di zenzero che dà la spinta in più.

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

15 Minuti

Tempo di riposo:

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

20 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

5

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Facile

Ingredienti per i muffins all'albicocca

  • 37 ml Olio di semi di girasole;
  • 55 g Uovo intero;
  • 130 g Albicocche mature;
  • 4 g Lievito per dolci;
  • q.b. Zenzero
  • 50 g Zucchero;
  • 85 g Farina di riso;
  • 45 ml Latte di riso;
  • 15 g Amido di mais;
  • 1 pizzico di sale.

Strumenti necessari

  • Frullatore a immersione;
  • Stampo da muffin;
  • Pirottini di carta.
fasi per preparare i muffins all'albicocca

La preparazione dei muffins all'albicocca

Preriscaldare il forno a 180° C e metter i pirottini di carta nello stampo da muffins.

Versare nel boccale l’olio, l’uovo ed il pizzico di sale e montare con il frullatore ad immersione fino a renderlo un po’ cremoso, aggiungere 38 g di albicocca a pezzi e frullare.

Versare il latte di riso e frullare, quindi aggiungere il lievito, la farina di riso, l’amido di mais, lo zucchero e lo zenzero, frullare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versare il composto nei pirottini e riempirli fino a 2/3, decorare la superficie con fettine di albicocca, infornare per 20 minuti o comunque finché non saranno ben lievitati e dorati in superficie.

Per controllare la cottura fate la prova stecchino: inserite lo stuzzicadenti in un muffin, se esce pulito i muffin sono cotti.

Far raffreddare e servire.

muffins all'albicocca

Consigli

cookies non dairy e gluten free

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Crostata alle fragole e timo

Crostata alle Fragole e Timo

Crostata alla fragola e timo con scritta in legno

Crostata alla crema fragole e timo senza lattosio con base di frolla al cacao

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

Arriva l’estate ed anche il momento di lasciarsi alle spalle i dolci troppo cremosi e calorici per qualcosa di più fresco.

Oggi volevo realizzare una crostata alle fragole, ma invece di utilizzarle solo per decorare ho pensato di fare una crema alle fragole ed ho aggiunto un po’ di timo per dare maggior freschezza, la croccantezza  invece deriva dal guscio di frolla senza lattosio al cacao, e per finire fragole fresche e fiori di frolla.

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

45 Minuti

Tempo di riposo:

3 Ore a +4° C

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

17-20 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

8

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Media

Ingredienti per la frolla sablé al cacao

  • 100 g Burro senza lattosio;
  • 67 g Zucchero;
  • 27 g Tuorli.
  • 157 g Farina 00 (110W);
  • 10 g Cacao Amaro.

Ingredienti per la crema alle fragole e timo

  • 60 g Fragole;
  • 24 g Zucchero;
  • 18 g Amido di mais.
  • 180 g Latte di riso;
  • q.b Timo fresco.

Ingredienti per decorare la crostata MIND

  • 1 Fragola;
  • q.b. Stelline in cioccolato bianco.
  • q.b. Foglie di timo;
  • q.b. Fiori in ghiaccia reale.

Strumenti necessari

  • Pentola;
  • Ring microforato da 15 cm di diametro;
  • Perle in ceramica o fagioli secchi;
  • tappetino microforato;
  • Planetaria;
  • Frusta;
  • Mattarello con spessore da 4 mm.
fasi per preparare la frolla sablè al cacao pre la crostata pere e cioccolato

La preparazione della frolla sablé al cacao

Nella planetaria con la frusta a foglia, montare il burro con lo zucchero, la farina ed il cacao setacciati fino ad ottenere una consistenza come se fosse sabbia.

Aggiungere i tuorli a velocità 1, se fatica alzare la velocità e spatolare il fondo.

Formare un panetto e lasciar riposare in frigo a +4°C per almeno 2 ore, per ridurre i tempi di riposo fate un panetto un po’ più grande e più sottile in modo da aumentare la superficie a contatto con il freddo.

La cottura della frolla al cacao

Stendere la frolla dello spessore di 4 mm e ricavare il disco per la base della crostata, allo stesso modo ricavare il bordo, appoggiarlo all’interno del ring microforato e tagliare il bordo in eccesso, se la striscia non è sufficiente, non preoccupatevi, eventuali punti di separazione si fisseranno in cottura.

Posizionare il ring in frigorifero a +4° c per almeno 20 minuti, nel frattempo preriscaldare il forno ventilato a 185° C. Preparare i fiori per la decorazione, potete stendere la frolla dello spessore di 4 mm e ricavarli con uno stampino ad espulsione, oppure fare questi molto semplici. Per ogni fiore: creare 6 palline della stessa dimensione, posizionarne una al centro,  sulle altre 5 incidere una V con il retro del coltello, fissare le palline con la V attorno all’altra e posizionare in frigorifero.

Posizionare il ring ed i biscotti su un tappetino microforato, posizionare all’interno del ring un foglio di carta forno e riempirlo di palline in ceramica, quest’ultimo passaggio non è necessario, ma io ve lo consiglio.

Infornare, abbassare la temperatura a 180°C e cuocere per 15 minuti, togliere quindi le perle e la carta forno e rimettere in forno per il tempo residuo.

Far raffreddare il guscio e le decorazioni.

fasi per cuocere il guscio di frolla sablé al cacao
fasi per preparare la crema alle fragole e timo

La preparazione della crema alle fragole e timo

Mentre il guscio della crostata si raffredda, preparare la crema di fragole: versare le fragole, il timo e lo zucchero nel boccale del frullatore a immersione e frullare, aggiungere il latte di riso e frullare ulteriormente.

Versare il composto in una pentola, aggiungere l’amido di mais e mescolare con la frusta a mano, mettere sul fuoco e portare a bollore, quando la crema si sarà addensata togliere dal fuoco e far raffreddare.

Assemblare la crostata alle fragole e timo

Posizionare il guscio di frolla al cacao su un vassoio e riempirlo con la crema alle fragole e timo, livellare con una spatola e far riposare in frigorifero a +4°C per almeno 30 minuti.

Lavare la fragola da utilizzare per la decorazione e con un coltello ben affilato tagliarla longitudinalmente senza arrivare al picciolo, aprire quindi la fragola a ventaglio e posizionarla sul dolce, decorare con i fiori di frolla al cacao, con le stelline di cioccolato e con i fiorellini di ghiaccia, quest’ultimi posizionateli solo al momento di servire perchè a contatto con la crema si ammorbidiscono.

farcire ed assemblare la crostata alle fragole e timo
primo piano della crostata alle fragole e timo

Consigli

Se cercate un’alternativa senza lattosio provate anche la Crostata Ornella

crostata ornella vista dall'alto

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Muffins alle fragole e banana (gluten free e non dairy)

Muffins alle fragole e banana non dairy e gluten free

muffins alle fragole e banana

Muffins alle fragole e banana senza glutine e non dairy

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

Dopo 10 giorni di isolamento avevo voglia di tornare in cucina e prepararmi qualcosa di leggero e sfizioso.

La scelta è caduta su dei muffins gluten free, non dairy al gusto banana, ma con l’aggiunta delle fragole caramellate.

 

Se mi seguite da un po’ sapete che non amo i mix gluten free, ma che preferisco le farine naturali, anche qui ho utilizzato la farina di riso e per mantenere i muffins morbidi ho aggiunto l’olio di girasole, in modo che fossero adatti anche agli allergici al latte ed agli intollerati al lattosio.

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

20 Minuti

Tempo di riposo:

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

20 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

5

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Facile

Ingredienti per i muffins alle fragole e banana

  • 21 g Olio di girasole;
  • 48 g Uovo intero;
  • 72 g Banana matura;
  • 3 g Lievito per dolci.
  • 132 g Zucchero;
  • 82 g Farina di riso;
  • 1 pizzico di sale; 
  • 5 Fragole piccole.

Strumenti necessari

  • Frullatore a immersione;
  • Stampo da muffin;
  • Pentolino;
  • Pinze
  • Pirottini di carta.
fragole caramellate

La preparazione delle fragole caramellate

Preriscaldare il forno a 180° C, ed inserire i pirottini di carta dello stampo da muffins.

Lavare le fragole e togliere il picciolo.

Versare 50 g di zucchero in una padella ed inziare a farlo sciogliere, aggiungere le fragole intere prima che lo zucchero sia completamente sciolto e farle caramellare.

La preparazione dei muffins alle fragole e banana

Versare nel boccale l’olio, l’uovo ed il pizzico di sale e montare con il frullatore ad immersione fino a renderlo cremoso, aggiungere la banana a pezzi e frullare.

Aggiungere il lievito, la farina di riso e gli 82 g di zucchero rimanenti, frullare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versare il composto in 5 pirottini e riempirli fino a 2/3, aggiungere una fragola in ogni pirottino ed infornare per 20 minuti.

fasi per preparare i muffins alle fragole e banana
muffins alle fragole e banana

Consigli

  • I muffins si conservano 2-3 giorni in un contenitore fuori frigo;
  • Dopo aver tolto le fragole riscaldate il caramello sul fuoco, versatelo su un piano di marmo o su della carta alluminio, fatelo raffreddare e gustatelo come croccante;
  • Se amate i dolci con la banana provate anche i muffins di avena alla banana o i banana bread muffins;
  • Se cercate dei dolci non dairy e gluten free provate anche la cremé brulé o i cookies.
cookies non dairy e gluten free

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Biscotti occhio di bue a modo mio

Biscotti occhio di bue

vassoio di biscotti occhio di bue

Biscotti occhio di bue

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

Quest’estate in vacanza la mia bambina ha scoperto l’esistenza dei biscottini “occhio di bue”, quindi appena tornati a casa mi ha chiesto di prepararglieli, perciò non potevamo fare altro che provare a rifarli.

Per chi non  lo sapesse si tratta di dolcetti di pasta frolla con un morbido ripieno di marmellata. Questi biscotti prendono il nome dalla forma che, nella versione originale, ricorda proprio quella dell’uovo all’occhio di bue, grazie ad un disco come base ed uno sovrastante forato al centro e ripieno di marmellata di albicocche o pesca.

Oggi abbiamo deciso di farli a forma di fiore e di farcirli con 3 diversi tipi di confettura: pere e rumuva americanaprugne.

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

30 Minuti

Tempo di riposo:

30 Minuti

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

15 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Facili

Ingredienti per i biscotti occhio di bue

  • 250 g farina 00 (W 110);
  • 150 g Burro;
  • 100 g Zucchero a velo;
  • q.b. Confettura a scelta.
  • 45 g Tuorlo;
  • 1 bustina Vanillina;
  • 1 pizzico Sale fino.

Strumenti necessari

  • Bimby o altro robot da cucina;
  • Mattarello;
  • Stampo da biscotti a fiore.
fasi per preparare i biscotti occhio di bue a modo mio

La preparazione dei biscotti occhio di bue

Preriscaldare il forno a 185° C.

Versare la farina con il burro nel boccale ed azionare a vel 5 per 5 sec, dovrete ottenere un composto “sabbioso”, unire lo zucchero a velo, il sale e la vanillina azionare nuovamente il Bimby a vel 5 per 5 sec.

Aggiungere il tuorlo e mescolare a vel 5 per 10 sec. Avvolgere la frolla nella pellicola formando un panetto e far riposare in frigo a +4°C per almeno 30 min.

Con l’aiuto di un po’ di farina, stendere la frolla dello spessore di 7-8 mm e ricavare dei fiorellini con uno stampino da biscotti, se preferite una forma più tradizionale utiizzare uno stampo circolare.

Nella metà dei fiorellini fare un foro centrale.

Coprire i fiori interi con un velo di confettura, adagiare i fiori con il foro sopra la confettura e riempire il foro con un po’ di confettura.

Cuocere nel forno a 180° per 12 minuti o fino a che saranno dorati.

Far raffreddare, spolverizzare di zucchero a velo e servire.

vassoio biscotti occhio di bue

Consigli

  • I biscotti occhio di bue si conservano 2-3 giorni in una scatola di latta;
  • Se amate preparare i biscotti provate anche quelli decorati con la ghiaccia come i biscotti pokeball.
biscotti pokeball

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Torta della Nonna al limone (versione tradizionale)

Torta della nonna al limone

torta della nonna bimby con ingredienti

Torta della nonna al limone versione Tradizionae

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

La torta della nonna al limone è un classico intramontabile della pasticceria italiana anche se oggi forse è un po’ fuori moda. Ma mi riporta indietro con la memoria,  a quando le nonne, le mamme e perchè no anche i papà la preparavano per i pranzi della domenica.

Un croccante guscio di pasta frolla ripieno di crema pasticcera al limone, il tutto arricchito dai pinoli.

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

20 Minuti

Tempo di riposo:

1 Ora a +4° C

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

30 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

12

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Bassa

Ingredienti per il guscio della torta della nonna al limone

  • 300 g Farina 00; 
  • 130 g Zucchero semolato;
  • 150 g Burro morbido a pezzi.
  • 1 Uovo medio;
  • 1 Bustina  Lievito chimico in polvere.

Ingredienti per la crema al limone

  • 500 g Latte intero;
  • 1 Limone (solo scorza);
  • 50 g Farina 00.
  • 2 Uova medie;
  • 120 g Zucchero;
  • q.b. Vaniglia in polvere.

Ingredienti per decorare la Torta della nonna al limone

  • 25 g Pinoli.
  • 20 g Zucchero a velo.

Strumenti necessari

  • Pentola antiaderente;
  • Planetaria con frusta a K;
  • Stampo da crostata 26 cm di diametro;
  • Mattarello;
  • Tagliabiscotti a cuore;
  • Frusta. 
fasi per preparare la frolla per la crostata all cioccolato

La preparazione del guscio

Versare la farina con lo zucchero ed il lievito nella planetaria, unire il burro freddo a pezzetti piccoli, e mescolare fino ad ottenere un composto sabbiato, unire l’uovo ed impastare velocemente senza far scaldare il composto per non farlo indurire.

Formare un panetto rettangolare, avvolgere l’impasto nella pellicola e mettere in frigo per almeno mezz’ora, ma se avete più tempo potete lasciarlo per un’ora. Per ridurre i tempi di raffreddamento potete fare un rettangolo un po’ più  grande e sottile.

La preparazione della crema al limone

Grattugiare la buccia del limone in una casseruola a fondo spesso, aggiungere lo zucchero, la farina, il latte, le uova, la vanilgia in polvere, mettere sul fuoco e portare a bollore, fino a che la crema non si sarà addensata. Durante la cottura mescolare frequentemente con una frusta. Versare in una terrina e ricoprire a pelle per non far fare la pellicina in superficie, far raffreddare rapidamente in abbattitore oppure appoiando la ciotola in un’altra con ghiaccio ed acqua..

fasi per assemblare la torta della nonna bimby

Assemblare la torta della nonna al limone

Preriscaldare il forno ventilato a 190° C.

Imburrare ed infarinare una teglia da 26 cm oppure foderarla con la carta forno.

Togliere la frolla dal frigorifero, stenderne 2/3 dello spessore di 5 mm, rivestire la teglia sia il fondo che il bordo.

Bucherellare il fondo del disco con una forchetta o con l’apposito rullo, versare la crema raffreddata, livellare, distribuire 15 gr di pinoli e ricoprire con l’altro disco di pasta dello stesso spessore.

Sigillare bene il bordo e decorarlo, io ho utilizzato dei cuoricini ma potete usare dei fiori, spennellare di latte e poi ricoprire con i pinoli rimasti.

Infornare ed abbassare la temperatura a 180° C, cuocere per circa 30 minuti.

Far raffreddare la torta, far riposare per 30 minuti in frigorifero, ricoprire con lo zucchero a velo e servire.

torta della nonna bimby intera

Consigli

  • La crostata della nonna si conserva in frigorifero 2-3 gg;
  • Se avete il bimby provate anche la versione Bimby della ricetta;
  • Provate anche la versione lactose free alll’arancia della Torta dei nonni.

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Crostatamisù

Crostatamisù

crostatamisù versione monoporzione
crostatamisù

Crostatamisù

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

Sono sempre stata una tradizionalista in fatto di Tiramisù… crema al mascarpone, savoiardi, caffè e cacao… nulla può superare la ricetta tradizionle … purtroppo il tiramisù in estate non è ottimale perchè con il caldo si rovina, e quindi? Rinunciare ad uno dei miei docli preferiti oppure trasformarlo in nuovo dolce più fresco e moderno?

Vista la mia passione non potevo che scegliere la seconda, quindi ho pensato di creare una base di frolla e di sovrapporvi un tiramisù moderno, questa soluzione è ottima sia in versione family che monoporzione… 

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

1 Ora 30 Minuti

Tempo di riposo:

4 Ora e 40 Minuti a +4°C

6 Ore a -18°C

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

35 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

14

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Media

Ingredienti per il guscio di frolla

  • 250 g Farina 00 (W110);
  • 60 g Zucchero di canna;
  • 120 g Burro:
  • q.b. Vaniglia in polvere.
  • 1 Uovo medio;
  • 15 g Cioccolato fondente;
  • 1/2 cucchianino Lievito per dolci;
  • 1 pizzico Sale fino.

Ingredienti per la crema pasticcera

  • 250 g Latte intero;
  • 100 g Zucchero semolato;
  • 100 g Tuorli.
  • 1 baccello vaniglia;
  • 25 g Amido di mais;
  • q.b Scorza lime.

Ingredienti per la bagna al caffè

  • 100 g Caffé;
  • 100 g Zucchero.
  • 100 g Acqua.

Ingredienti per la crema tiramisù

  • 400 g Crema pasticcera;
  • 30 g Acqua bollente;
  • 400 g Mascarpone.
  • 400 ml Panna da montare;
  • 6 g Gelatina in fogli.

Ingredienti per la assemblare la crostatamisù

  • q.b. Cacao Amaro in polvere  oppure spray velluto.
  • q.b. Savoiardi.

Strumenti necessari

  • Pentola;
  • Anello microforato o stampo da crostata da 22 cm di diametro;
  • Sfere in ceramica;
  • Planetaria con frusta K;
  • Anello del diametro di 18 cm;
  • Frusta.
fasi per preparare la frolla per la crostata all cioccolato
cuocere il guscio della crostata

La preparazione il guscio della crostatamisù

Versare nella planetaria il burro freddo a dadini con la farina ed azionare con la frusta piatta a velocità medio-bassa fino ad ottenere una sabbiatura uniforme, unire quindi lo zucchero di canna, il sale ed infine l’uovo precedentemente sbattuto.

Se lo zucchero è troppo grossolano passarlo nel mixer, altrimenti rischiate che la frolla non sia omogenea e compatta e che si rompa in cottura. Quando il composto è omogeneo, toglierlo dalla planetaria, formare un panetto e metterlo a riposare in frigorifero per almeno un’ora oppure in abbattitore.

Togliere la frolla riposata dal frigo, infarinare leggermente la spianatoia e, con il mattarello, stendere la frolla allo spessore di circa mezzo cm. Disporre un foglio di carta da forno sulla leccarda, imburrare ed infarinare uno stampo da 22 cm di diametro, posizionarlo sulla leccarda foderata e rivestire lo stampo con la frolla, facendola aderire con cura su tre quarti della circonferenza. Con un coltellino eliminare gli eccessi di impasto dai bordi, quindi bucherellare la base con una forchetta. Far riposare in frigorifero a +4°C per 30 minuti, nel frattempo preriscaladare il forno a 185°C.

Cuocere con cottura alla cieca: foderare la crostata con carta da forno e riempirla con le sfere in ceramica (oppure se le avete con dei fagioli secchi). Cuocere la crostata alla cieca per 25 minuti in forno statico preriscaldato a 180°, quindi rimuovere la carta forno con le sfere e proseguire la cottura per ulteriori 10 min. Quando sarà  cotta lasciarla raffreddare prima di togliere l’anello per evitare di  rompere i bordi nello sformarla.

Rivestire la parte interna della crostata con il cioccolato fuso per impermeabilizzare la base.

La preparazione della bagna al caffé

Preparare lo sciroppo mettendo sul fuoco 100 g di acqua con 100 g di zucchero, preparare il caffè ed aggiungerlo allo sciroppo.

Far raffreddare la bagna.

preparazione della bagna al caffè
preparare la crema tiramisù

La preparazione della crema Tiramisù

Per prima cosa mettere una ciotola in freezer ed una pentola per il bagnomaria sul fuoco.

Versare il latte in un pentolino ed aggiungere la scorza di lime, aggiungere i semi della bacca di vaniglia e portare ad ebollizione. In una ciotola a parte mescolate a secco lo zucchero e l’amido: in questo modo si eviterà la formazione di grumi per la crema pasticcera. Versare quindi i tuorli nella stessa ciotola e mescolare con una frusta a mano per amalgamare gli ingredienti: non è necessario montarli in quanto una volta raffreddata la crema riguadagnerà il volume iniziale.

Quando il latte sarà arrivato ad ebollizione, versarne circa il 20% nella ciotola con i tuorli per stemperare, mescolando energicamente, versare poi il latte rimanente e mescolare, porre il tutto nel polsonetto e posizionare sul bagnomaria. Portare la crema a 92°, basteranno pochi minuti se avete aggiunto il latte ben caldo.

Trasferire velocemente la crema nella ciotola che avevate raffreddato in freezer per far scendere la temperatura sotto i 50° (in questo modo pastorizzerete le uova). Spolverizzare la superficie con lo zucchero semolato e porre a 4° per circa 10 minuti.

Prendere l’acqua bollente e sciogliervi la gelatina. Versare nella planetaria il mascarpone e iniziare a lavorare con le frusta alla prima velocità. Aggiungere un pò di panna fresca liquida. Unire la crema pasticcera, lavorare ancora con le fruste, poi versare poi anche la gelatina, quindi versare la restante panna a filo.

Continuare a lavorare la crema, ci vorranno pochi istanti per avere un risultato liscio, gonfio e cremoso. La crema per la crostatamisù è pronta.

Assemblare la crostatamisù

Rivestire il vassoio e uno stampo da 18 cm della pellicola.

Versare un terzo della crema tiramisù nello stampo, inzuppare i savoiardi nella bagna al caffé e fare uno strato nello stampo. Versare e livellare un terzo della crema, fare un altro strato di savoiardi e chiudere con l’ultimo strato di crema, decorare con i tipici ciuffetti utilizzando una sac a poche.

Mettere in freezer a-18°C per almeno 6 ore.

Togliere dallo stampo, spruzzare di velluto spray o spolverizzare con il cacao amaro e poi adagiare sulla crostata. 

Conservare in frigorifero 3 ore a +4°C prima di servire

fasi per assemblare la crostatamisù
crostatamisù versione family

Consigli

Se amate le versioni alternative del tiramisù, provate anche il tiramisù ai lamponi

tiramisù ai lamponi al bicchiere

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

muffins ai mirtilli

Muffins ai mirtilli (non dairy)

Muffins non dairy ai mirtilli con solo albumi

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

“Bimbi cosa prepariamo per cena?”… “Carbonara”

Ormai è una costante, quindi mi ritrovo molto spesso con un sacco di albumi in frigorifero, e visto che non mi piace sprecarli li utilizzo per i dolci, oltre alla crostata di albumi voglio proporvi questi muffins, rigorosamente non dairy e ricchi di mirtilli.

I muffins sono molto soffici grazie alla presenza dell’olio di girasole, e con un gusto intenso  dato dalla farina luce tipo 2. Questa combinazione li rende ottimi per una colazione sana ma anche per merenda con un buon thè.

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

10 Minuti

Tempo di riposo:

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

18 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

4

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Facile

Ingredienti per i muffins ai mirtilli

  • 6 g Lievito per dolci;
  • 10 ml Latte di riso;
  • 50 g Mirtilli;
  • q.b. Vaniglia in polvere

Strumenti necessari

  • Stampo per Muffin;
  • Pirottini di carta;
  • Sbattitore elettrico;
  • Frusta;
  • Ciotole.
fasi per preparare i muffins ai mirtilli

La preparazione dei muffins ai mirtilli

Preriscaldare il forno a 185° C, posizionare i pirottini di carta nello stampo da muffin.

Versare gli albumi a temperatura ambiente in una ciotola e montarli a neve con lo sbattitore elettrico, quando saranno pronti aggiungere l’olio di girasole a filo senza smettere di montare.

Nel frattempo mescolare gli ingredienti secchi (farina luce, zucchero, lievito, vaniglia in polvere.)

Unire la componente secca agli albumi e montare con una frusta a mano, aggiungere il latte di riso e mescolare.

Aggiungere circa la metà dei mirtilli, mescolare cn un cucchiaio per non romperli, suddividere il composto nei 4 pirottini, decorare la superficie con i mirtilli rimanenti che poi affonderanno in cottura.

Infornare i muffins ed abbassare la temperatura a 180° C, cuocere per 18 minuti fino a che i muffins diventeranno belli dorati in superficie.

muffins ai mirtilli

Consigli

  • Potete trovare gli ingredienti Amoreterra sullo shop on line;
  • Se volete un gusto più particolare potete utilizzare lo zucchero alla violetta o alla rosa nella stessa quantità di quello normale e togliere la vaniglia.
zucchero alla violetta - violet sugar

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagramoppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Biscotti Pokeball

Biscotti Pokeball

biscotti a forma di pokeball

Biscotti Pokeball per contenere i vostri Pokemon

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

PIKACHU I CHOOSE YOU

Il mio piccolo sta crescendo, e per il suo compleanno quest’anno ha scelto i Pokemon… dopo aver preparato i personaggi 3D di Raichu e di Greninja ho pensato di dedicarmi anche alla creazione della pokeball.

Invece della solita palla in polistirolo, ho pensato di realizzare dei biscotti decorati con la ghiaccia reale.

Prepararli è abbastanza semplice, richiede solo un po’ di tempo per il riposo,  un po’ di dimestichezza con la sac a poche.

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

Tempo di riposo:

1 Ora a +4°C

2 Ore a +35°C

3 giorni a T ambiente

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

20 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

30 biscotti da 8 cm

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Media

Ingredienti per i biscotti

  • 750 g Farina 00 (110W);
  • 375 g Burro;
  • q.b. Vaniglia in polvere
  • 225 g Zucchero a velo;
  • 83 g  Uovo intero;
  • 1 pizzico di sale.

Ingredienti per la ghiaccia reale

  • 100 g Albume pastorizzato;
  • q.b. Acqua;
  • 60 g Pasta da copertura nera;
  • q.b colorante in polvere oro.
  • 500 g Zucchero a velo;
  • q.b. Colorante in gel rosso;
  • 30 g Pasta da copertura bianca;
  • q.b. Alcool per diluire il colore.

Strumenti necessari

  • Planetaria frusta K;
  • Tappetino microforato;
  • Stampo circolare da 8 cm di diametro;
  • Essiccatore;
  • Spatola in silicone;
  • Ago per modellare;
  • Pennello;
  • Sac a poche bocchetta n.3;
  • Bisturi.
impasto per i biscotti

La preparazione dei biscotti

Mescolare il burro con lo zucchero a velo, la farina e la vaniglia in polvere, nella planetaria fino ad ottenere un composto sabbiato, sbattere l’uovo con il pizzico di sale, unirlo gradualmente lavorando a bassa velocità. 

Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e far riposare in frigorifero a +4° C per almeno 1 ora, se avete tempo lasciatela più a lungo.

La cottura dei biscotti

Stendere la frolla dello spessore di 5 mm e ricavare dei dischi da 8 cm di diametro, appoggiarli sul tappetino microforato e far riposare in frigorifero a +4°C per 20 minuti.

Preriscaldare il forno ventilato a 175°C, infornare i biscotti, abbassare la temperatura a 170° C ed infornare. Cuocere per 15 minuti.

Quando saranno freddi posizionarli in una scatola di latta per 3 giorni alternandoli con fogli di carta assorbente, cambiare la carta assorbente ogni giorno.

cottura biscotti
fasi per preparare la ghiaccia reale er la pokeball

Preparare la ghiaccia reale

Versare gli albumi pastorizzati nella planetaria con lo zucchero a velo e montare con la frusta a foglia per 12-15 minuti.

Quando il composto sarà pronto conservarlo coperto con un panno umido. 

Versare la metà del composto in una ciotola più piccola, aggiungere il colorante in gel verde acqua e l’acqua per ottenere la consistenza run out, cioè una ghiaccia molto morbida, vi consiglio di unire l’acqua poca alla volta utilizzando uno spruzzino, e di mescolare con una spatola.

Conservare il composo di albumi e zucchero e la ghiaccia run out coperti con uno straccio umido.

 

Come preparare i biscotti a forma di Pokeball

Con una matita segnare la metà del biscotto aiutandovi con un modello di carta.

Riempire la sac a poche con la ghiaccia run out bianca, utilizzando un beccuccio n.3 coprire la metà del biscotto, partire dalla mezzeria e poi dalla parte più esterna e piano piano procedere verso l’interno.

Battere leggermente la base del biscotto per uniformare la ghiaccia bianca sulla superficie e far uscire eventuali bolle d’aria, con l’ago da modelling bucare eventuali bolle in superficie, quando sarete soddisfatte del risultato mettere il biscotto nell’essiccatore a +35°C, ci vorranno circa 30-40 minuti per farli asciugare a sufficienza.

Procedere allo stesso modo per tutti i biscotti, se non è sufficiente preparare altra ghiaccia run out verde.

Preparare la ghiaccia run out rossa: aggiungere il colorante in gel al composto di albumi e zucchero, quando avrete ottenuto il colore desiderato procedere a formare la run out aggiungendo acqua. Decorare l’altra metà di biscotto come fatto con la ghiaccia bianca.

Far asciugare la ghiaccia per 30-40 minuti nell’essicatore, per fissare la pasta di zucchero senza rompere la ghiaccia è necessario che si sia indurita a sufficienza.

 

 

fasi per decorare le pokeball con la ghiaccia
preparare la serratura della pokeball

Preparare la chiusura della pokeball

Quando la ghiaccia a copertura del biscotto è abbastanza dura procedere con la decorazione in pasta di zucchero: lavorare la pasta da copertura nera e stenderla sottile, tagliare con il bisturi 30 strisce larghe 1,2 cm e lunghe circa 8,5 cm, inumidire il retro e fissarle a copertura della giuntura tra i due colori. Lavorare la pasta model rimanente ristenderla e ricavare 30 dischi utilizzando una bocchetta della sac a poche o un taglia biscotti del diametro di 2 cm, inumidirli sul retro e fissarli al centro del biscotto.

Lavorare 30 g di pasta da copertura bianca dello spessore di 1 mm, ricavare 30 dischi del diametro di 1 cm utilizzando un cutter, inumidirli sul retro e fissarli su quelli neri.

Diluire il colorante in polvere oro con dell’alcool e con un pennellino sottile scrivere il numero 8 sul disco bianco.

Far asciugare almeno 12 ore all’aria prima di confezionare i biscotti nei sacchettini.

Consigli

  • Conservate sempre la ghiaccia nella ciotola e quella le sac a poche avvolte con un panno umido, in modo che non si indurisca e non otturi il beccuccio;
  • La ghiaccia reale può avere  tre consistenze: 1. Run out: molto morbida, ideale per coprire i biscotti, 2. Medium: se il composto viene alzato con un cucchiaio forma delle punte morbide e ricurve a collo d’oca, 3. Stiff: è quella più dura, si ottiene aggiungendo pochissima acqua, se la ghiaccia viene alzata con un cucchiaio forma delle punte alte e resistenti
  • I biscotti decorati si conservano fino a 3 settimane in un contenitore di latta;
  • Se cercate la ricetta per degli ottimi biscotti decorati senza lattosio cliccate qui

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.