Cheesecake al cioccolato gluten e lactose free

Cheesecake al cioccolato gluten e lactose free

cheesecake al cioccolato con peonia

Cheesecake al cioccolato gluten e lactose free

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

Estate, grigliata e cheesecake, un classico… poi un giorno arriva un ospite celiaco, ed un altro ti scopri intollerante al lattosio… e quindi?

Niente più cheesecake? Certo che no, basta solo fare le scelte giuste…

– Base biscotti vegani senza glutine al cioccolato fondente con barbabietole rosse;

– Crema al cioccolato fondente;

– Decorazione con mirtilli e lamponi.

Dolce ma non troppo, cremosa e freschissima ottima per grandi e piccoli.

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

1 Ora

Tempo di riposo:

6 Ore

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

5 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

10

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Facile

Ingredienti per la base biscotti

  • 150 g Biscotti vegani senza glutine al cioccolato.
  • 70 g Burro senza lattosio.

Ingredienti per la crema al cioccolato

  • 250 g Ricotta senza lattosio;
  • 130 g Panna da montare senza lattosio;
  • 50 g Zucchero a velo.
  • 2 g Gelatina in fogli;
  • 10 g Acqua fredda;
  • 15 ml Rum;
  • 75g Cioccolato fondente.

Ingredienti per la decorazione della cheesecake al cioccolato

  • q.b. Lamponi freschi
  • q.b. Mirtilli freschi

Strumenti necessari

  • Bimby o robot da cucina;
  • Anello da 16 cm di diametro;
  • Planetaria;
  • Frusta;
  • Stampo da biscotti a forma di cuore.
preparare la base biscotti

La preparazione della base biscotti

Versare i biscotti nel boccale del bimby e frullarli a vel 10 per 10s, fino ad ottenere una polvere molto sottile.

Nel frattempo sciogliere il burro senza lattosio nel microonde o sul fuoco.

Versare i biscotti nel burro ed amalgamare, versare il composto all’interno dell’anello e formare uno strato omogeneo e compatto.

Far riposare la base 30 minuti in abbattitore a -35°C oppure in frigorifero a +4° C per 1 ora.

La preparazione della crema al cioccolato

Per prima cosa ammollare la gelatina in acqua fredda, successivamente montare la panna con la planetaria con la frusta a filo.

Mentre la panna monta, mescolare la ricotta con lo zucchero a velo, nel frattempo sciogliere il cioccolato fondente nel micronde.

Aggiungere il cioccolato fuso al composto di ricotta e mescolare con una frusta a mano.

Scaldare il rum nel microonde, versaro sulla gelatina e farla sciogliere, versare la gelatina nel composto di cioccolato e ricotta, mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Aggiungere la panna montata con lenti movimenti verticali utilizzando una frusta a mano.

Togliere l’anello con la base biscotti e rivestire con l’acetato. Versare la crema al cioccolato sulla base di biscotti, livellare.

Far rassodare in frigorifero a +4°C per 5-6 ore.

fasi per la crema al cioccolato
decorare la cheesecake al cioccolato

Decorare la cheesecake al cioccolato

Togliere l’anello e l’acetato dalla cheesecake al cioccolato.

Posizionare il taglia biscotti a forma di cuore sulla crema al cioccolato ed incidere leggermente, utilizzare la forma ottenuta come base per la decorazione con i lamponi, decorare il bordo della cheesecake con i mirtilli.

Se volete un tocco in più potete spolverizzare la frutta con colorante oro o argento.

cheesecake al cioccoalto

Consigli

La vie en Rose, dolce su texture grigia

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Crema vegana alle fragole e timo

Crema vegana alle fragole e timo

crema vegana senza glutine alle fragole e timo

Crema vegana alle fragole e timo senza glutine

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

Qualche settimana fa sono stata con ii miei bambini a PRIMA VERA MIND, ed abbiamo aderito a “Piantiamola insieme” di Fondazione Triulza e Community MIND, praticamente abbiamo adottato una piantina di timo che accudiremo per l’estate e che riporteremo in MIND a settembre per creare un percorso sensoriale.

Oggi pensavo che il timo non è solo decorativo, ma che è anche ottimo in cucina, e visto che sono amante dei dolci mi sono detta: “perchè non utilizzarlo per una crema?”, dopotutto, l’anno scorso avevo preparato un dolce al basilico

Ecco quinidi una crema fresca alle fragole e timo, senza latte, senza uova e senza glutine, ottima da sola con dei biscottini o per farcire una crostata.

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

5 Minuti

Tempo di riposo:

30 Minuti

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

10 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Fornello

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Facile

Ingredienti per la crema alle fragole e timo

  • 60 g Fragole;
  • 24 g Zucchero;
  • 18 g Amido di mais.
  • 180 g Latte di riso;
  • q.b. Timo fresco.

Strumenti necessari

  • Pentola;
  • Frusta a mano;
  • Frullatore a immersione.
fasi per preparare la crema alle fragole e timo

La preparazione della crema

Versare le fragole, il timo e lo zucchero nel boccale del frullatore a immersione e frullare, aggiungere il latte di riso e frullare ulteriormente.

Versare il composto in una pentola, aggiungere l’amido di mais e mescolare con la frusta a mano, mettere sul fuoco e portare a bollore, quando la crema si sarà addensata togliere dal fuoco e far raffreddare.

crema vegana alle fragole e timo senza glutine

Consigli

  • La crema vegana alle fragole e timo è ottima per farcire le vostre torte e crostate;
  • Se state cercando una crema vegana provate anche quella all’arancia.

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Crostatamisù

Crostatamisù

crostatamisù versione monoporzione
crostatamisù

Crostatamisù

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

Sono sempre stata una tradizionalista in fatto di Tiramisù… crema al mascarpone, savoiardi, caffè e cacao… nulla può superare la ricetta tradizionle … purtroppo il tiramisù in estate non è ottimale perchè con il caldo si rovina, e quindi? Rinunciare ad uno dei miei docli preferiti oppure trasformarlo in nuovo dolce più fresco e moderno?

Vista la mia passione non potevo che scegliere la seconda, quindi ho pensato di creare una base di frolla e di sovrapporvi un tiramisù moderno, questa soluzione è ottima sia in versione family che monoporzione… 

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

1 Ora 30 Minuti

Tempo di riposo:

4 Ora e 40 Minuti a +4°C

6 Ore a -18°C

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

35 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

14

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Media

Ingredienti per il guscio di frolla

  • 250 g Farina 00 (W110);
  • 60 g Zucchero di canna;
  • 120 g Burro:
  • q.b. Vaniglia in polvere.
  • 1 Uovo medio;
  • 15 g Cioccolato fondente;
  • 1/2 cucchianino Lievito per dolci;
  • 1 pizzico Sale fino.

Ingredienti per la crema pasticcera

  • 250 g Latte intero;
  • 100 g Zucchero semolato;
  • 100 g Tuorli.
  • 1 baccello vaniglia;
  • 25 g Amido di mais;
  • q.b Scorza lime.

Ingredienti per la bagna al caffè

  • 100 g Caffé;
  • 100 g Zucchero.
  • 100 g Acqua.

Ingredienti per la crema tiramisù

  • 400 g Crema pasticcera;
  • 30 g Acqua bollente;
  • 400 g Mascarpone.
  • 400 ml Panna da montare;
  • 6 g Gelatina in fogli.

Ingredienti per la assemblare la crostatamisù

  • q.b. Cacao Amaro in polvere  oppure spray velluto.
  • q.b. Savoiardi.

Strumenti necessari

  • Pentola;
  • Anello microforato o stampo da crostata da 22 cm di diametro;
  • Sfere in ceramica;
  • Planetaria con frusta K;
  • Anello del diametro di 18 cm;
  • Frusta.
fasi per preparare la frolla per la crostata all cioccolato
cuocere il guscio della crostata

La preparazione il guscio della crostatamisù

Versare nella planetaria il burro freddo a dadini con la farina ed azionare con la frusta piatta a velocità medio-bassa fino ad ottenere una sabbiatura uniforme, unire quindi lo zucchero di canna, il sale ed infine l’uovo precedentemente sbattuto.

Se lo zucchero è troppo grossolano passarlo nel mixer, altrimenti rischiate che la frolla non sia omogenea e compatta e che si rompa in cottura. Quando il composto è omogeneo, toglierlo dalla planetaria, formare un panetto e metterlo a riposare in frigorifero per almeno un’ora oppure in abbattitore.

Togliere la frolla riposata dal frigo, infarinare leggermente la spianatoia e, con il mattarello, stendere la frolla allo spessore di circa mezzo cm. Disporre un foglio di carta da forno sulla leccarda, imburrare ed infarinare uno stampo da 22 cm di diametro, posizionarlo sulla leccarda foderata e rivestire lo stampo con la frolla, facendola aderire con cura su tre quarti della circonferenza. Con un coltellino eliminare gli eccessi di impasto dai bordi, quindi bucherellare la base con una forchetta. Far riposare in frigorifero a +4°C per 30 minuti, nel frattempo preriscaladare il forno a 185°C.

Cuocere con cottura alla cieca: foderare la crostata con carta da forno e riempirla con le sfere in ceramica (oppure se le avete con dei fagioli secchi). Cuocere la crostata alla cieca per 25 minuti in forno statico preriscaldato a 180°, quindi rimuovere la carta forno con le sfere e proseguire la cottura per ulteriori 10 min. Quando sarà  cotta lasciarla raffreddare prima di togliere l’anello per evitare di  rompere i bordi nello sformarla.

Rivestire la parte interna della crostata con il cioccolato fuso per impermeabilizzare la base.

La preparazione della bagna al caffé

Preparare lo sciroppo mettendo sul fuoco 100 g di acqua con 100 g di zucchero, preparare il caffè ed aggiungerlo allo sciroppo.

Far raffreddare la bagna.

preparazione della bagna al caffè
preparare la crema tiramisù

La preparazione della crema Tiramisù

Per prima cosa mettere una ciotola in freezer ed una pentola per il bagnomaria sul fuoco.

Versare il latte in un pentolino ed aggiungere la scorza di lime, aggiungere i semi della bacca di vaniglia e portare ad ebollizione. In una ciotola a parte mescolate a secco lo zucchero e l’amido: in questo modo si eviterà la formazione di grumi per la crema pasticcera. Versare quindi i tuorli nella stessa ciotola e mescolare con una frusta a mano per amalgamare gli ingredienti: non è necessario montarli in quanto una volta raffreddata la crema riguadagnerà il volume iniziale.

Quando il latte sarà arrivato ad ebollizione, versarne circa il 20% nella ciotola con i tuorli per stemperare, mescolando energicamente, versare poi il latte rimanente e mescolare, porre il tutto nel polsonetto e posizionare sul bagnomaria. Portare la crema a 92°, basteranno pochi minuti se avete aggiunto il latte ben caldo.

Trasferire velocemente la crema nella ciotola che avevate raffreddato in freezer per far scendere la temperatura sotto i 50° (in questo modo pastorizzerete le uova). Spolverizzare la superficie con lo zucchero semolato e porre a 4° per circa 10 minuti.

Prendere l’acqua bollente e sciogliervi la gelatina. Versare nella planetaria il mascarpone e iniziare a lavorare con le frusta alla prima velocità. Aggiungere un pò di panna fresca liquida. Unire la crema pasticcera, lavorare ancora con le fruste, poi versare poi anche la gelatina, quindi versare la restante panna a filo.

Continuare a lavorare la crema, ci vorranno pochi istanti per avere un risultato liscio, gonfio e cremoso. La crema per la crostatamisù è pronta.

Assemblare la crostatamisù

Rivestire il vassoio e uno stampo da 18 cm della pellicola.

Versare un terzo della crema tiramisù nello stampo, inzuppare i savoiardi nella bagna al caffé e fare uno strato nello stampo. Versare e livellare un terzo della crema, fare un altro strato di savoiardi e chiudere con l’ultimo strato di crema, decorare con i tipici ciuffetti utilizzando una sac a poche.

Mettere in freezer a-18°C per almeno 6 ore.

Togliere dallo stampo, spruzzare di velluto spray o spolverizzare con il cacao amaro e poi adagiare sulla crostata. 

Conservare in frigorifero 3 ore a +4°C prima di servire

fasi per assemblare la crostatamisù
crostatamisù versione family

Consigli

Se amate le versioni alternative del tiramisù, provate anche il tiramisù ai lamponi

tiramisù ai lamponi al bicchiere

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Nella (ricotta, pere e cioccolato)

Nella (ricotta, pere e cioccolato)

Nella, torta di ricotta pere e cioccolato

Nella (Ricotta, pere e cioccolato)

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

Lo scorso anno per il compleanno di Ornella ho preparato una crostata molto femminile la Crostata Ornella, quest’anno abbiamo pensato a qualcosa di altrettanto moderno e sempre con la frutta, è nata così Nella, un dolce ispirato alla ORO BIANCO di Massimo Pica. Apparentemente Nella è semplice, con una base di biscotti al cioccolato ed una soffice crema alla ricotta e pere.

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

2 Ore

Tempo di riposo:

14 Ore a -18° C

4 Ore a +4° C

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

5 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

10

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Fornello

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Difficile

Ingredienti per la base biscotti di Nella

  • 200 g Biscotti panna e cioccolato;
  • 17 g Crema alle nocciole.
  • 100 g Burro;
  • 5 g Cacao amaro.

Ingredienti per le pere con sciroppo

  • 170 g Pere abate intere;
  • 43 g Zucchero semolato. 
  • 43 g Acqua.

Ingredienti per la meringa italiana

  • 33 g Zucchero semolato;
  • 33 g Sciroppo di pere.
  • 33 g Albume;
  • 6 g Zucchero semolato.

Ingredienti per la crema alla ricotta

  • 125 g Ricotta;
  • 17 g Zucchero a velo;
  • 125 g Panna da montare.
  • 3,75 g Gelatina in fogli (240° Bloom);
  • 19 g Acqua per reidratare la gelatina.

Ingredienti per la decorazione di Nella

  • Bouquet di garofani in zucchero
  • Nastro in pasta model

Strumenti necessari

  • Pentola;
  • Termometro;
  • Batticarne;
  • Anello da 18 cm di diametro;
  • Colino;
  • Bimby o robot da cucina;
  • Planetaria;
  • Frusta.
Preparazione della base biscotto per Nella

La preparazione della base biscotti

Tritare i biscotti fino a renderli una polvere sottile.

Mentre i biscotti si tritano versare il burro in una ciotola e renderlo cremoso, aggiungere la crema alla nocciola ed il cacao, mescolare ed infine versare i biscotti tritati.

Mescolare dapprima con il cucchiaio e poi con le mani strofinando e sbriciolando il composto tra le mani.

Coprire una teglia con la carta forno, stendere il composto dello spessore di 5 mm e compattarlo premendo dapprima con le mani e poi con un peso, io utilizzo il batticarne, ma potete utilizzare anche la base di un pentolino.

Coppare con l’anello da 18 cm e mettere in freezer per almeno 2 ore o in abbattitore per far indurire il composto

La cottura delle pere

Reidratare la gelatina per la farcia in acqua fredda.

Mentre la gelatina si reidrata preparare le pere per la farcia: portare ad ebollizione l’acqua e lo zucchero in un pentolino antiaderente abbastanza grande da contenere le pere, nel frattempo lavare le pere e poi sbucciarle e togliere i semi e tagliarle a cubetti da 1 cm.

Versare le pere nello sciroppo caldo per non far ossidare le pere, rimettere sul fuoco e cuocerle fino a che non saranno morbide. Appoggiare un colino su una ciotola, versare le pere nel colino e raccogliere lo sciroppo. Far raffreddare le pere nel colino o distese su una teglia.

Cottura delle pere per la farcia
la preparazione della meringa italiana

La preparazione della meringa italiana alle pere

Con uno sbattitore elettrico montare l’albume con i 6 g di zucchero semolato, nel frattempo versare lo sciroppo delle pere con lo zucchero rimanente in un pentolino, metterlo sul fuoco e portarlo a 121° C. Versare lo sciroppo sugli albumi e continuare a montare fino a che il composto non sarà diventato freddo.

La preparazione della farcia alla ricotta

Montare la panna e conservarla in frigorifero a +4° C.

Versare la ricotta con lo zucchero a velo in una ciotola e lavorarla con una spatola in silicone fino ad ottenere un composto cremoso.

Sciogliere la gelatina con la sua acqua nel microonde, portarla a 50° C, aggiungere un cucchiaio di ricotta alla gelatina e mescolare, versare il composto così ottenuto nella rimanente ricotta ed amalgamare, unire 45 g di meringa italiana alla pera.

Unire la panna montata e mescolare con la spatola dall’alto verso il basso senza smontare il composto, unire i dadini di pera ben sgocciolati e mescolare.

Preparazione della farcia alla ricotta
Assemblare Nella

Assemblare Nella

Togliere la base biscotto dall’abbattitore, sbriciolare grossolanamente il biscotto all’esterno dell’anello e metterlo da parte.

Versare il composto di ricotta all’interno dell’anello e sbattere la teglia per evitare la formazione di bolle d’aria, livellare con una spatola e sbattere nuovamente, coprire la superficie con i biscotti sbriciolati senza premere.

Mettere in freezer per 12 ore. Quando la torta  sarà completamente congelata togliere l’anello.

Per toglierlo più facilmente appoggiare il dolce su una base alta e più stretta del dolce, scaldare l’anello con un cannello e sfilarlo.

“sporcare” il vassoio con un po’ di crema alle nocciole e posizionare il dolce sul vassoio, appoggiare i fiori e la scritta sul dolce fissandoli con un po’ di crema alle nocciole.

Far riposare in frigorifero a +4° C per 4-6 ore prima di servire.

Nella alla ricotta pere e cioccolato

Consigli

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Crema vegana al cioccolato

Crema al cioccolato vegana

crema vegana al cioccolato -budino vegano al cioccolato

Crema al cioccolato vegana

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

Oggi ho preparato i biscotti cuori di vetro e mi è avanzata un po’ di frolla, quindi ho pensato di fare una minicrostata senza troppe pretese, solo cioccolato e frutti di bosco.

La crema necessaria non era molta e non volevo sprecare l’uovo che sarebbe avanzato, cosi ho cercato la ricetta di una crema al cioccolato senza uova, mi sono imbattuta in una ricetta vegana, molto leggera, che mi ha ispirato molto e che ho fatto mia sostituendo qualche ingrediente sulla base dei miei gusti.

Ne è uscita una crema morbida e vellutata, ma soprattutto gluten free e non dairy, ottima per farcire le vostre crostate, ma anche da gustare al cucchiaio a fine pasto con un biscottino o con della panna vegetale montata.

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

5 Minuti

Tempo di riposo:

30 Minuti

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

3-5 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

300 g crema

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Fornello

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Facile

Ingredienti per la

  • 225 g Latte di riso;
  • 60 g Cioccolato fondente 70%.
  • 25 g Amido di mais;
  •  25 g Zucchero di canna.

Strumenti necessari

  • Pentola;
  • Frusta.
fasi per preparare la crema al cioccolato vegana

La preparazione della crema vegana al cioccolato

Versare nella pentola l’amido e lo zucchero e mescolare.

Aggiungere il latte di riso mescolando con una frusta, portare sul fuoco e mescolare costantemene con la frusta fino ad ottenere una crema densa, lucida e trasparente, ci vorranno circa 3 o 4 minuti.

Spegnere la crema, toglierla dal fuoco, aggiungere il cioccolato e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Far raffreddare in frigorifero a +4°C con la pellicola a pelle per evitare il formarsi della crosticina in superficie.

crema vegana al cioccolato

Consigli

Se cercate una crema vegana provate anche la crema all’arancia

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Tempus fugit (crostata al caramello salato e cremoso al pandoro)

Tempus fugit

Tempus fugit, crostata moderna

Tempus fugit (crostata al caramello salato con cremoso al pandoro)

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

Sed fugit interea fugit irreparabile tempus

Il tempo passa,  le cose cambiano e noi siamo sempre in attesa di qualcosa di nuovo, con un orologio che scandisce i minuti…

Quest’anno per l’attesa del nuovo anno ho preparato una crostata moderna molto semplice:

  • Frolla alla vaniglia
  • Caramello salato
  • Cremoso al pandoro.

un mix di dolce e salato che soddisfa anche i palati più difficili.

 

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

1 Ora

Tempo di riposo:

6 Ore

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

20 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

12

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Media

Ingredienti per la frolla alla vaniglia

  • 250 g Farina 00 (110W);
  • 125 g Burro;
  • q.b. Vaniglia in polvere;
  • q.b. Coloranti in polvere.
  • 75 g Zucchero a velo;
  • 28 g Uovo intero;
  • 1 pizzico di sale;
  • q.b. Alcool per sciogliere i colori.

Ingredienti per il caramello salato

  • 75 g Zucchero;
  • 68 g Burro.
  • 75 g Panna fresca;
  • 1,5 g Sale Maldon.

Ingredienti per il cremoso al pandoro

  • 100 g Pandoro;
  • 8 g Zucchero;
  • 270 g Panna;
  • 15 g Tuorlo.
  • 60 g Cioccolato bianco;
  • 2,5 g Gelatina in fogli (240° Bloom)
  • 15 g Acqua per reidratare la gelatina.

Strumenti necessari

  • Pentola dal fondo spesso;
  • Frusta;
  • Planetaria frusta K;
  • Frullatore a immersione;
  • Tappetino microforato;
  • Stampo da crostata da 22 cm di diametro
  • Pennello;
  • Sac a poche bocchetta a stella;
  • Lettere corsive.

La preparazione del cremoso al pandoro

Reidratare la gelatina con l’acqua.

Sbriciolare il pandoro e coprirlo con 120 g di panna, schiacciare leggermente con un cucchiaio in modo che tutto il pandoro si inumidisca.

Nel frattempo tritare il cioccolato.

Preparare la crema inglese alla panna: scaldare la panna fino quasi ad ebollizione, mentre la panna si scalda mescolare il tuorlo con lo zucchero, versare la panna calda sul composto di tuorlo e zucchero, mescolare e rimettere sul fuoco fino a raggiungere gli 83° C. Aggiungere la gelatina con la propria acqua e farla sciogliere.

Versare il panettone nel bicchiere e frullare con il mixer, aggiungere il cioccolato bianco, la crema inglese alla panna e frullare.

Far riposare il composto in frigorifero a +4° C per 6 ore, se avete fretta potete passarla 30 minuti in abbattitore a -18° C e poi mettere in frigorifero dimezzando cosi il tempo necessario.

Preparazione del cremoso al pandoro per tempus fugit
Fasi per preparare il caramello salato per farcire la torta giulio

La preparazione del caramello salato

Versare lo zucchero in un pentolino dal fondo spesso e far sciogliere a fuoco basso senza mescolare.

Quando lo zucchero sarà quasi sciolto portare a bollore la panna, appena lo zucchero sarà fuso ed avrà un colore ambrato versare la panna calda e mescolare, fare attenzione perchè il composto si gonfia rapidamente, togliere dal fuoco ed aggiungere il burro a pezzetti ed il sale, mescolare fino a farli sciogliere.

Lasciar raffreddare il caramello salato.

La preparazione della frolla

Mescolare il burro con lo zucchero a velo, la farina e la vaniglia in polvere, nella planetaria fino ad ottenere un composto sabbiato, sbattere l’uovo con il pizzico di sale, unirlo gradualmente lavorando a bassa velocità. 

Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e far riposare in frigorifero a +4° C per almeno 1 ora, se avete tempo lasciatela più a lungo.

impasto per i biscotti
cuocere il guscio per tempus fugit

Cuocere il guscio e la decorazione di Tempus fugit

Quando il composto sarà bene freddo, stenderlo dello spessore di 3 mm e spruzzare lo staccante sullo stampo da crostata (non è necessario, ma io preferisco farlo), bucherellare il fondo e mettere in frigorifero a +4° C per almeno 20 minuti, nel frattempo preriscaldare il forno  ventilato a 180° C.

Stendere la frolla rimanente dello spessore di 3 mm e ricavare un disco della stessa dimensione del bordo esterno dello stampo della crostata, togliere il disco centrale per ricavare il bordo dell’orologio.

Con degli stampi disegnare i numeri dell’orologio e se volete delle scritte decorative, io ho inserito il nome di chi avrebbe gustato il dolce. Dipingere i numeri e le lettere con il colorante e far raffreddare il frigorifero per almeno 20 minuti.

Stendere la frolla dello spessore di 4 mm e ricavare le lancette dell’orologio, dipingerle in oro e farle raffreddare in frigorifero per almeno 20 minuti

Togliere lo stampo dal frigorifero foderarlo con carta forno e riempirlo con le sfere in ceramica per non far gonfiare la frolla in cottura, abbassare il forno a 170° C e cuocere per 20 minuti sia lo stampo che gli altri elementi di frolla

Far raffreddare lo stampo e sformare la crostata.

Assemblare Tempus fugit

Versare il caramello salato nello stampo e formare uno strato omogeneo.

Togliere il cremoso dal frigorifero, lavorarlo con una spatola e riempire la sac a poche con la bocchetta a stella, io ho utilizzato la 1E. Formare dei ciuffetti sopra al caramello salato formando dei cerchi concentrici.

Appoggiare il disco dell’orologio e le lancette sopra la crema.

assemblare tempus fugit
Tempus fugit

Consigli

Se cercate un’idea per capodanno provate anche l’Irish coffe cake

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Cheesecake al limone

Cheesecake al limone

Cheesecake al limone

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

Quando un giorno da un malchiuso portone

tra gli alberi di una corte

ci si mostrano i gialli dei limoni;

e il gelo del cuore si sfa,

e in petto ci scrosciano

le loro canzoni

le trombe d’oro della solarità

– E. Montale ” I limoni

I limoni con il loro colore acceso ed il loro profumo intenso ci fanno subito pensare all’estate, alla gioia alla vivacità, proprio per questo motivo ho pensato di utilizzarli per un dolce semplice, fresco, estivo, ma anche leggero e naturale.

Per realizzare la cheesecake al limone preferisco la ricotta al classico mascarpone, sia per il suo gusto delicato sia per il ridotto apporto calorico, per la stessa ragione mi piace utilizzare la frolla di farro invece della classica di biscotti sbriciolati.

Il dolce si presenta bilanciato tra la dolcezza della crema e l’aspro della gelée di limoni e la frolla di farro completa il tutto con la giusta croccantezza.

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

1 Ora 30 Minuti

Tempo di riposo:

10 Ore a +4°C

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

20 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

10

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Facile

Ingredienti per la crema alla ricotta

  • 250 g Ricotta vaccina;
  • 90 g Zucchero semolato;
  • q.b. vaniglia in polvere;
  • 10 ml limoncello.
  • 125 g Panna vegetale;
  • 4 g Gelatina in fogli (200° Bloom);
  • 20 g Acqua per reidratare la gelatina.

Ingredienti per la gelèe al limone

  • 150 ml di acqua;
  • 60 ml Succo di limone;
  • 80 g Zucchero semolato.
  • 6 g Gelatina in fogli (200° Bloom);
  • 30 g Acqua per reidratare la gelatina;
  • Scorza di mezzo limone.

Ingredienti per la frolla di farro al limone

  • 23 g Tuorli; 
  • 1 pizzico Sale fino; 
  • q.b Scorza di limone.

Ingredienti per assemblare la cheesecake al limone

  • 10 g Burro di cacao.
  • 4 fette di limone sottili.

Strumenti necessari

  • Stampo da 16 cm di diametro;
  • Frusta;
  • Colino;
  • Ciotole;
  • Tappetino microforato;
  • Stampi ad espulsione a fiore e foglia.
fasi preparare la frolla di farro al limone

La preparazione della frolla di farro al limone

Mescolare il burro con lo zucchero a velo e la scorza di limone, sbattere i tuorli con il pizzico di sale, unirli gradualmente lavorando a bassa velocità, quando saranno amalgamati aggiungere la farina di farro monococco

Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e far riposare in frigorifero a +4° C per almeno 2 ore, se avete tempo lasciatela più a lungo, rispetto alla frolla classica quella di farro rimane più morbida.

La cottura della frolla di farro al limone

Togliere il panetto di frolla dal frigorifero e stenderla dello spessore di 3 mm. Ricavare un disco da 15 cm di diametro, o comunque leggermente più piccolo dello stampo in cui preparerete la cheesecake al limone

Con gli stampi ad espulsione ricavare delle foglie e dei fiori, far riposare in +4°C per 20 minuti, nel frattempo preriscaldare il forno ventilato a 170° C.

Infornare la frolla di farro e limone su un tappetino microforato, abbassare la temperatura a 160°C e cuocere per 10 minuti, togliere i fiori e le foglie e cuocere la base della cheesecake per altri 10 minuti.

Far raffreddare su una gratella, quando sarà fredda chablonare con il burro di cacao sciolto nel microonde.

Far attenzione a coprire tutta la superficie, mettere in frigorifero mentre si prepara la crema di ricotta.

fasi per cuocere al frolla di farro al limone
fasi per preparare la crema alla ricotta per la cheesecake al limone

La preparazione della crema di ricotta

Reidratare la gelatina con la propria acqua, ci vorranno circa 15 minuti.

Versare la ricotta sgocciolata, lo zucchero e la vaniglia in una ciotola e montare con una frusta a mano fino ad ottenere un composto vellutato.

Scaldare il limoncello, aggiungerlo alla gelatina e farla sciogliere completamente, se la gelatina non si scioglie metterla qualche secondo nel microonde.

Aggiungere la gelatina al composto di ricotta e mescolare fino a farla incorporare completamente, nel frattempo montare la panna vegetale ben fredda. Unire la panna montata al composto di ricotta e versare la crema nello stampo da cheesecake coprendo in modo uniforme la base di frolla.

Far riposare lo stampo un’ora in frigorifero a +4° C

La preparazione della gelée al limone e la decorazione della cheesecake

Far reidratare la gelatina con la propria acqua.

Versare in un pentolino l’acqua rimanente con il succo di limone, lo zucchero e la scorza di limone, portare ad ebollizione.

Filtrare il composto, aggiungere la gelatina e farla sciogliere completamente. Se volete un colore più intenso potete aggiungere un po’ di colorante in gel oppure un po’ di curcuma.

Far raffreddare la gelée a temperatura ambiente, quando sarà fredda versare delicatamente sulla crema alla ricotta.

Far riposare in frigorifero a +4°C per almeno 6 ore, ma se avete più tempo lasciatela più a lungo.

Sformare la cheesecake e decorare la superficie con fettine di limone e biscottini di frolla.

dolcezza alla birra

Consigli

  • Potete trovare gli ingredienti Amoreterra sullo shop on line;
  • Potete sostituire il limoncello con egual quantità di vino bianco fruttato;
  • La cheesecake si conserva un paio di giorni in frigorifero;
  • Se avanzate la frolla di farro, potete stenderla e congelarla, si conserva in freezer per 3 settimane;
  • Se amate i dolci con il farro vi consiglio di provare anche la Dolcezza alla birra o la  Fresco a Ferragosto.
fresco a ferragosto crostata moderna con frutta fresca e frolla al farro

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagramoppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Fresco a Ferragosto

Fresco a Ferragosto

Fresco a Ferragosto

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

Per la classica grigliata di Ferragosto avevo voglia di qualcosa di fresco, eccovi quindi una ricetta buonissima per realizzare una crostata moderna ai frutti di bosco e vaniglia.

Un dolce che prima ha conquistato tutti con l’aspetto e con la freschezza e poi con la leggerezza.

La composizione del dolce è molto semplice:

  • Guscio in frolla di farro al limone;
  • Gelée ai frutti rossi con pezzi di lampone e mirtilli;
  • Mousse allo yogurt e vaniglia;
  • Spray velluto;
  • Gelée al mango e passion fruit;
  • Lamponi e mirtilli freschi.

Provatela e stupirete i vostri invitati, non mi resta che augurarvi buon ferragosto e buon appetito.

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

3 Ore

Tempo di riposo:

12 Ore a -18°C

10 Ore a +4°C

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

25 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

10

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Difficile

Ingredienti per la frolla di farro al limone

  • 45 g Tuorli;
  • 1 pizzico Sale fino;
  •  q.b Scorza di limone.

Ingredienti per la gelée al mango e passion fruit

  • 80 g Smoothie al Mango e Passion Fruit; 
  • 10 g Zucchero semolato.

  • 2 g Gelatina in fogli (200° Bloom);
  • 10 g Acqua per reidratare la gelatina.

Ingredienti per la mousse allo yogurt e vaniglia

  • 100 g Yogurt greco alla vaniglia;
  • 240 g Panna Fresca;
  • 160 g Cioccolato bianco;
  • q.b. Vaniglia in polvere.
  • 5 g Gelatina in foglio (200 ° Bloom);
  • 25 g Acqua per reidratare la gelatina.

Ingredienti per la gelée ai frutti di bosco

  • 200 g succo ai frutti di bosco;
  • 27 g Zucchero;
  • 60 g Frutti di bosco misti.
  • 5,7 g Gelatina in fogli (200° Bloom);
  • 28 g Acqua per reidratare la gelatina.

Ingredienti per assemblare la torta Fresco a ferragosto

  • q.b. Frutti di bosco;
  • Spray velluto.
  • 40 g Cioccolato bianco.

Strumenti necessari

  • Stampo tourbillon da 14 cm diametro;
  • Stampo a cerniera da 15 cm di diametro;
  • Stampo da crostata da 22 cm di diametro;
  • Planetaria frusta a filo e frusta a foglia;
  • Stampo ad espulsione a forma di foglia;
  • Perle in argilla ceramica o fagioli secchi.
fasi per la preparazione della mousse di yogurt alla vaniglia

La preparazione della mousse allo yogurt

Spezzettare la gelatina e reidratarla con la propria acqua, ci vorranno almeno 15 minuti.

Tritare il cioccolato bianco.

Versare lo yogurt, 40 g di panna fresca e la vaniglia in un pentolino e far scaldare, togliere dal fuoco, aggiungere il cioccolato bianco e far sciogliere.

Aggiungere la gelatina con la sua acqua di reidratazione al composto di cioccolato ed amalgamare fino a quando la gelatina non sarà sciolta.

Mentre il composto si raffredda, montare la panna rimanente, quando il composto di yogurt avrà raggiunto i 35°-40° aggiungere la panna montata facendo attenzione a non smontarla.

Versare il composto nello stampo rivestito con un foglio di acetato e mettere in freezer a -18°C per almeno 10 ore.

La preparazione della frolla al farro e limone

Mescolare il burro con lo zucchero a velo e la scorza di limone, sbattere i tuorli con il pizzico di sale, unirli gradualmente lavorando a bassa velocità, quando saranno amalgamati aggiungere la farina di farro monococco

Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e far riposare in frigorifero a +4° C per almeno 2 ore, se avete tempo lasciatela più a lungo, rispetto alla frolla classica quella di farro rimane più morbida.

fasi preparare la frolla di farro al limone
fasi per preparare la gelée al mango e passion fruit

La preparazione della gelée al mango e passion fruit

Reidratare la gelatina in acqua fredda ci vorranno almeno 15 minuti.

Scaldare lo smoothie con lo zucchero, quando lo zucchero sarà sciolto e il composto sarà caldo, toglierlo dal fuoco e farlo raffreddare leggermente.

Aggiungere la gelatina con la sua acqua di reidratazione e farla sciogliere.

Versare nello stampo tourbillon e mettere in abbattitore a -18°C per almeno 2 ore, oppure in freezer per almeno 3-4 ore.

Cuocere la frolla al farro e limone

Togliere il panetto di frolla dal frigorifero e stenderla dello spessore di 3 mm.

Foderare lo stampo da crostata e rifinire il bordo con delle foglie utilizzando uno stampo ad espulsione a forma di foglia, bucherellare il fondo e mettere in frigorifero a +4°C per 20 minuti, nel frattempo preriscaldare il forno ventilato a 170° C.

Togliere lo stampo dal frigorifero, posizionare le perle di ceramica all’interno ed infornare, abbassare la temperatura a 160° C e cuocere per 20 minuti, togliere le perle e la carta forno, reinfornare per altri 5 minuti.

Far raffreddare la crostata e sformare. Quando sarà fredda chablonare con il cioccolato bianco sciolto nel microonde.

Far attenzione a coprire tutto il fondo ed il bordo per almeno 1,5 cm di altezza, mettere in frigorifero per far rassodare il cioccolato.

cottura della frolla di farro
fasi per preparare la gelée ai frutti di bosco

La preparazione della gelée ai frutti di bosco

Reidratare la gelatina in acqua fredda ci vorranno almeno 15 minuti.

Scaldare il succo di frutti di bosco con lo zucchero, quando lo zucchero sarà sciolto e il composto sarà caldo, toglierlo dal fuoco e farlo raffreddare leggermente.

Aggiungere la gelatina con la sua acqua di reidratazione e farla sciogliere, far raffreddare la gelatina a temperatura ambiente.

Nel frattempo tagliare i mirtilli a metà ed i lamponi a pezzettini.

Versare la metà della gelatina nel guscio di frolla di farro, posizionare i frutti di bosco e ricoprire con la gelatina rimanente, mettere in frigorifero a +4°C per una notte

Assemblare la torta fresco a ferragosto

Sformare la mousse allo yogurt e spruzzarla con lo spray velluto.

Posizionarla al centro del guscio di frolla sopra alla gelée di frutti di bosco. 

Sformare la gelée al mango e passion fruit ed appoggiarla sulla mousse allo yogurt.

Decorare la corona tra la mousse e le foglie di frolla con i frutti di bosco freschi, far scongelare la mousse allo yogurt e la gelée in frigorifero a +4°C per almeno 6 ore prima di servire la fresco a Ferragosto.

fasi per assemblare la fresco a ferragosto
fresco a ferragosto crostata moderna con frutta fresca e frolla al farro

Consigli

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagramoppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Passione al gianduia (mousse al gianduia, cremoso al cioccolato bianco e passion fruit, frolla alle mandorle)

Passione al gianduia

passione al gianduia con cremoso al passion fruit e cioccolato biancofoto verticale

Passione al gianduia (mousse al gianduia, cremoso al cioccolato bianco e passion fruit, frolla alle mandorle)

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

Dopo aver preparato l’Amore estivo avevo voglia di un altro dolce al passion fruit, ma questa volta cercavo un abbinamento meno fresco e più cremoso, quindi ho pensato di abbinarlo al cioccolato.

Il mio primo pensiero è stato quello di fare una mousse al cioccolato fondente, ma temevo che il gusto fosse troppo intenso e coprisse gli altri sapori, quindi ho preferito prepararla al gianduia.

La composizione del dolce è molto semplice:

  • Base friabile di frolla alle mandorle;
  • Mousse al gianduia;
  • Cremoso al cioccolato bianco e passion fruit;
  • Spray effetto velluto;
  • Fiorellini di zucchero.

A questo punto non mi resta che augurarvi buon appetit

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

2 Ore

Tempo di riposo:

15 Ore a -18°C

8 Ore a + 4°C

 

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

15-20 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

10

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Media

Ingredienti per la mousse al gianduia

  • 300 g Cioccolato gianduia.
  • 450g Panna Fresca 35% grassi.

Ingredienti per il cremoso al cioccolato bianco e passion fruit

  • 65 g Latte di riso;
  • 14 g Zucchero;
  • 35 g Tuorlo;
  • 4 g Burro.

Ingredienti per assemblare la passione al gianduia

  • q.b. Spray velluto.

Strumenti necessari

  • Tappetino microforato;
  • Planetaria con frusta a filo;
  • Stampo eclipse in silicone;
  • Stampo in silicone da inserto di 14 cm diametro.
preparare il cremoso al cioccolato e passion fruit

La preparazione del cremoso al cioccolato bianco e passion fruit

Scaldare il latte di riso e la panna fresca fino a quasi al bollore, nel frattempo sbattere l’uovo con lo zucchero.

Versare il composto di latte e panna sul composto di tuorli e zucchero, mescolare, cuocere la crema inglese fino ad arrivare a 83-84 °C.

Tritare il Passion Fruit Inspiration con il cioccolato bianco finemente, versare la crema inglese sul composto tritato, aggiungere il burro ed emulsionare con il frullatore ad immersione o con la frusta mano.

Versare in uno stampo circolare e far riposare per 2 ore a +4° C in modo che cristallizzi, trascorso questo tempo mettere lo stampo in abbattitore a -18° C per 2 ore.

La cottura della frolla alle mandorle

Stenderle la frolla dello spessore di 3 mm, tagliare un disco del diametro di 24 cm, decorare il bordo creando dei fori con uno stampo ad espulsione a forma di fiore, cuocere per 15-20 min sul tappetino microforato e far raffreddare.

cottura della frolla alle mandorle base della passione al gianduia
preparazione della mousse al gianduia

La preparazione della mousse al gianduia

Spezzettare il cioccolato al gianduia e scioglierlo nel microonde, ci vorrà circa 1 min a 510 W.

Montare 300 g di panna molto fredda fino ad ottenere una consistenza soffice.

Mentre la panna monta, scaldare la panna rimanente,  versarla sul cioccolato ed amalgamare con una frusta fino ad ottenere un composto liscio e lucido.

Far raffreddare il composto e quando avrà raggiunto i 35°C aggiungere la panna montata.

Assemblare la passione al gianduia

Versare metà della mousse al gianduia nello stampo eclipse, posizionare il cremoso al cioccolato e passion fruit al centro e coprire con la mousse al gianduia rimanente.

Far riposare in freezer a -18° C per 12 ore.

Quando sarà completamente rassodata sformarla dallo stampo, posizionarla sulla gratella e spruzzarla con lo spray velluto.

Trasferire la passione al gianduia sulla base di frolla, decorare con i fiori di zucchero e far riposare in frigorifero per 6 ore a +4°C prima di servire.

assemblare la passione al gianduia
passione al gianduia con cremoso al passion fruit

Consigli

  • Se vi piace il Passion Fruit provate anche Amore Estivo;
  • Potete acquistare i fiori di zucchero oppure realizzarli con la ghiaccia reale e la sac a poche.
amore estivo primo piano, sfondo prato

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram, oppure iscrivetevi alla Newsletter così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Amore estivo

Amore estivo

amore estivo in versione notturna
progetto amore estivo

Amore estivo: mousse cheesecake al cioccolato bianco e limone, gelée ai lamponi, cremoso al passion fruit e frolla alle mandorle

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email

Cosa c’è di meglio per concludere una serata con gli amici di un dolce? Personalmente penso nulla… ma si sa, io sono di parte perchè sono un’inguaribile golosa.

Ma veniamo al dolce ed alla sua stratificazione:

  • base fragrante di frolla alle mandorle;
  • mousse cheesecake al cioccolato bianco e limone;
  • gelée al lampone;
  • cremoso al passion fruit;
  • per completare spray velluto rosa

Non vi resta che provare a realizzarlo e buon appetito!

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

2 Ora 30 Minuti

Tempo di riposo:

15 Ore a -18°C

8 Ore a + 4°C

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

15-20 Min

Pasticci Fatati

Porzioni:

14

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Alta

Ingredienti per la frolla alle mandorle

  • 93 g Burro;
  • 67 g Zucchero a velo;
  • 29 g Tuorli;
  • q.b bacca Vaniglia;
  • 37 g Farina di mandorle;
  • 170 g Farina 00 (120W);
  • 27 g Uovo intero;
  • 1 pizzico Sale.

Ingredienti per la gelée ai lamponi

  • 100 g Lamponi Freschi; 
  • 4 g Gelatina in fogli (240° Bloom); 
  • 20 g Acqua per reidratare la gelatina.
  • 20 ml Prosecco; 
  • 50 g Zucchero semolato.

Ingredienti per il cremoso al frutto della passione

  • 80 g Latte di riso; 
  • 100 g Panna vegetale; 
  • 20 g Zucchero.

Ingredienti per la mousse al cheesecake cioccolato bianco e lime

  • 200 g Cioccolato bianco;
  • 50 g Zucchero;
  • 1 Limone con buccia edibile;
  • Spray velluto per la copertura.
  • 320 g Ricotta;
  • 300 g Panna vegetale;
  • 2 fogli Gelatina (240° Bloom).

Strumenti necessari

  • Stampo Batticuore (da 1,5 l);
  • 2 stampi in silicone a cuore per inserto;
  • Termometro digitale;
  • Mixer a immersione o frusta;
  • Tappetino microforato.
gelée ai lamponi

Preparare la gelée al lampone

Reidratare la gelatina con la propria acqua. 

Sciacquare i lamponi e versarli in una padella dal fondo spesso con lo zucchero, cuocere fino a che i lamponi non si saranno disfatti e togliere dal fuoco. 

Aggiungere la gelatina ed il prosecco, mescolare. 

Far raffreddare leggermente, versare nello stampo a forma di cuore e mettere in freezer a -18°C per almeno 1 ora.

Preparare il cremoso al Passion Fruit

Per un dolce estivo serve un cremoso fresco, quindi ho pensato di prepararlo al Passion Fruit.

Scaldare il latte di riso e la panna vegetale fino a quasi al bollore, nel frattempo sbattere l’uovo con lo zucchero.

Versare il composto di latte e panna sul composti di tuorli e zucchero, mescolare, cuocere la crema inglese fino ad arrivare a 83-84 °C.

Tritare il Passion Fruit Inspiration finemente, versare la crema inglese sul passion fruit, aggiungere il burro ed emulsionare con il frullatore ad immersione o con la frusta mano.

Versare in uno stampo a cuore e far riposare per 2 ore a +4° C in modo che cristallizzi, trascorso questo tempo mettere lo stampo in abbattitore a -18° C per 2 ore

cremoso al passion fruit
preparare la crema cheesecake con cioccolato bianco e limone

Preparare la mousse cheesecake al cioccolato bianco

Scaldare il succo di limone per 30 secondi nel microonde e sciogliere la gelatina. Lavorare ila ricotta con un cucchiaio di legno per renderla omogeneo, aggiungere la gelatina e mescolare. Unire lo zucchero alla ricotta, poi aggiungere la scorza di limone grattugiato. Montare 200 g di panna fredda a “becco d’uccello”, ovvero fino a quando sollevando le fruste si crea un ciuffetto appuntito. 

Preparare la ganache: Scaldare i 100 g di panna rimanenti,  unirla al cioccolato bianco finemente spezzettato. Mescolare la ganache con la ricotta, quando saranno ben amalgamati incorporare delicatamente la panna montata mescolando dall’alto verso il basso.

Assemblare l'amore estivo

Versare la metà della mousse nello stampo Batticuore, sbatterlo sul piano rigido per togliere eventuali bolle d’aria e livellare, posizionare la gelée ai lamponi, versare uno strato di mousse alla ricotta, inserire il cremoso al passion fruit e riempire lo stampo con la mousse rimanente, mettere nel congelatore per almeno 12 ore. 

Assemblare l'amore estivo
Step by step la preparazione della frolla alle mandorle

Preparare la frolla alle mandorle

Mescolare nella planetaria il burro con la farina, la farina di mandorle, lo zucchero a velo e la vaniglia; lavorare a velocità media fino ad ottenere un composto sabbiato.

Sbattere le uova con i tuorli ed il pizzico di sale. Unire le uova un po’ alla volta al composto di farine (circa in tre volte); lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Togliere dalla planetaria, avvolgere nella pellicola e  far riposare i frigorifero a +4°C per almeno 2 ore.

Preriscaldare il forno ventilato a 165°C.

Stenderle la frolla dello spessore di 3 mm, tagliare un disco del diametro di 24 cm, cuocere per 15-20 min sul tappetino microforato e far raffreddare.

Completare l'amore estivo

Estrarre l’amore estivo dallo stampo batticuore, appoggiarlo su una gratella e spruzzare con lo spary velluto.

Appoggiare sul disco di frolla alle mandorle e far riposare in frigorifero a +4°C  per 6 ore.

Completare l'amore estivo
amore estivo incendiato

Consigli

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.