Pasticci Fatati

Muffin senza uova

Muffin senza uova

Pasticci Fatati

Muffin senza uova

Quando per un’emergenza non hai potuto fare la spesa e ti rendi conto di aver finito le brioches per la colazione cosa fai? Apri la dispensa ed improvvisi dei muffin… ma visto che non hai fatto la spesa… devi arrangiarti un po’, nascono così i miei muffin senza uova

Pasticci Fatati

Tempo di preparazione:

10 Minuti

Tempo di riposo:

Pasticci Fatati

Tempo di cottura:

20 Minuti

Pasticci Fatati

Porzioni:

14-16

Pasticci Fatati

Metodo di cottura:

Forno

Pasticci Fatati

Difficoltà:

Bassa

Ingredienti

  • 250 g Farina 00;
  • 120 g Zucchero semolato;
  • 300 ml Latte intero;
  • 120 ml Olio extravergine d’oliva;
  • 1 bustina Lievito chimico in polvere;
  • 1 pizzico Vaniglia;
  • 1 pizzico Sale fino

Strumenti necessari

  • Stampo da muffin

La preparazione

Preriscaldare il forno a 180°.

In una ciotola versare la farina, lo zucchero, la vaniglia, il lievito ed il sale, mescolare.

Versare l’olio con il latte in una caraffa ed emulsionare.

Aggiungere le parti liquide alle farine e mescolare con una frusta fino ad ottenere un composto liscio.

Riempire i pirottini ed infornare per 20 minuti.

Far intiepidire e mangiare, eventualmente spolverizzare di zucchero a velo.

Consigli

  • Se preferite potete arricchire la metà dei muffin con 50gr di gocce di cioccolato;
  • Se siete intolleranti al lattosio potete sostituire il latte intero con latte di soia oppure di riso;
  • I muffin senza uova si conservano in un contenitore con chiusura ermetica fino a 3 giorni.
    In alternativa potete congelarli, in questo caso si conservano per un mese, quando vorrete mangiarli basterà scaldarli un minuto e mezzo al microonde.

Ti è piaciuta questa ricetta?

Se l’articolo vi è piaciuto seguitemi anche sulla mia pagina fan page di Facebook! e sulla mia pagina Instagram così sarete sempre aggiornati sulle mie nuove creazioni.

Stampa o scarica questa ricetta!

Print Friendly, PDF & Email
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *